Dai trentini 2.500 chiamate all'anno al Telefono Amico, in cima alla lista dei problemi c'è la solitudine

I dati diffusi dalla onlus parlano di uomini attorno ai 50 anni, che una volta su due chiamano per esprimere disagi esistenziali

Sono 2.500 le telefonate dei trentini, in un anno, al Telefono Amico, la linea di ascolto ed assistenza gestita dall'omonima onlus.

Quasi la metà delle telefonate esprime un disagio interiore, un problema con sè stessi. In cima alla lista c'è la solitudine, ed in questo senso il Telefono Amico, com'è noto, offre un importante servizio nella prevenzione dei suoicidi.

Seguono le richieste di aiuto per problemi nei rapporti con la famiglia, con il partner, ma anche con amici o colleghi di lavoro. Le telefonate arrivano principalmente da uomoni (61%), di età compresa tra i 46 ed i 55 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020: in Trentino due tappe fondamentali, ed un passo inedito

  • Vino DOC falso da Pavia a Lavis: blitz della Guardia di Finanza

  • Gardaland: apre il parco acquatico Lego, ecco come sarà

  • Vino DOC contraffatto: perquisizioni in Trentino, blitz all'alba e sette arresti

  • Padre e figlio bracconieri denunciati in Val di Sole: stavano decapitando un cervo

  • Tragedia a Villazzano: anziana muore intrappolata nell'incendio

Torna su
TrentoToday è in caricamento