Seggiolini anti-abbandono: che confusione! I consigli del Centro Consumatori

Il Centro consumatori di Trento fa alcune precisazioni, dopo l'obbligo scattato lo scorso 7 ottobre

Seggiolini anti-abbandono: l'obbligo è scattato lo scorso 7 ottobre. Sono molte le richieste di informazioni giunte in tal senso al Centro Ricerca e Tutela Consumatori di Trento, che ha diffuso una nota con alcune precisazioni.

Anzitutto sono previsti 120 giorni perchè l'obbligo sia effettivo, vale a dire che ci sarà tempo fino a febbraio 2020. Nel frattempo il Govenro ha promesso di mettere sul piatto dei bonus fiscali che agevoleranno l'acquisto dei seggiolini da parte delle famiglie. 

"Non c'è nessuna urgenza di precipitarsi all'acquisto dei seggiolini - si legge nella nota del Crtcu - Vi saranno due tipi di dispositivi: quelli volti ad adeguare seggiolini già installati, e sistemi già integrati. Ambedue i sistemi dovranno attivarsi automaticamente, e dare un segnale di conferma al conducente. In caso di bisogno dovranno dare l'allarme, mediante segnali visivi ed acustici, oppure visivi percettibili sia dall'interno che dall'esterno dell'abitacolo. Secondo il quotidiano “Il Sole 24 Ore” i dispositivi “potranno” essere dotati di sistemi automatici di chiamata o messaggistica; non è però ancora chiaro come si potrà garantire che il telefono contattato sia davvero raggiungibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Incidente a Besenello: tre feriti e traffico impazzito

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

  • Auto sfiorata dalla valanga, maestro di sci salvo: pubblica le foto su Facebook

  • Trento di nuovo prima per qualità della vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento