Sorpasso in galleria, poi l'inseguimento: fermato sulla statale con alcol 3 volte il limite

I carabinieri sono partiti dopo la segnalazione da parte di un automobilista: il guidatore era ubriaco

Inseguimento da "fast and furious" sulle strade della Bassa Atesina. La pattuglia dei Carabinieri è partita quando un automobilista ha chiamato il 112 dicendo di essere stato sorpassato da un'altra auto a tutta velocità nella galleria di Laives dove, ovviamente, il sorpasso è vietato. 

La gazzella si è subito messa sulle tracce dell'auto pirata, allertando i colleghi trentini. A Cadino, sulla statale 12, i militari hanno predisposto un posto di blocco e fermato l'auto in fuga. L'uomo alla guida, 31enne di origine pakistana, è stato sottoposto ad alcoltest.

Il valore di alcol per litro di sangue rilevato è stato di 1,4 grammi/litro, bel al di sopra del limite, fissato a 0,5 dal Codice della Strada. Con tale valore è scattato immediato il ritiro della patente di guida, ma non il sequestro del veicolo in quanto non di proprietà del conducente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il trentunenne ha dovuto quindi chiamare un altro conoscente per farsi riaccompagnare a casa con il veicolo, poiché anche gli altri tre passeggeri, connazionali, sono risultati momentaneamente non idonei psicofisicamente alla guida. Secondo quanto hanno raccontato erano stati a trovare un amico a Bolzano, e con tutta probabilità la cena è stata bagnata da importanti quantità di alcol.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Supermercati: vietato scegliere quello più conveniente, spesa solo vicino a casa

  • Coronavirus, Fugatti: "No ad arrivi nelle seconde case. Chiesti controlli pesanti"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento