Franco Giovannini, classe 1931, rinnova la tessera SAT per il 75esimo anno

"Bollino" numero 75 per il socio della sezione di Trento che non ha mai perso un rinnovo da quando aveva 14 anni: è salito lui stesso al terzo piano della sede per l'iscrizione annuale

Franco Giovannini: 75 anni con la SAT

Ha ritirato ieri il 75° bollino di iscrizione alla SAT, lasciando tutti quanti a bocca aperta, per la vivacità intellettuale, la memoria, la prontezza di spirito, la disinvoltura nei movimenti: è salito fino all’ultimo piano della Casa della SAT, in Biblioteca per portare a tutti il suo saluto. Franco Giovannini classe di ferro 1931 è iscritto alla sezione cittadina della SAT da quando aveva 14 anni e non ha mai saltato un rinnovo.

Un legame di famiglia il suo con il sodalizio, il padre Adolfo Giovannini infatti, ricordato come l’ultimo dei Kaiserjager, morì a 104 anni e fu il fondatore della SOSAT, la sezione operaia della SAT, mentre la mamma Elma Nardelli Giovannini in Trentino la ricordano tutti come una valente alpinista. Franco, una vita di lavoro come responsabile di cantiere dentro la ditta Mazzalai costruzioni di funivie ed elettrodotti tra una trasferta e l’altra, nei diversi cantieri in giro per il mondo (Yemen, Egitto, Colombia, Arabia Saudita ecc.), amava fare lunghe gite in sci alpinismo. Territorio preferito la zona del Simalaun, oltre alle più lunghe suggestive scialpinistiche del Trentino.

Attivissimo anche con l’associazione Italia Cuba e all’Ufficio Stampa del Trento Film Festival, con il quale ha collaborato per oltre vent’anni a partire dal 1989. Il figlio Tito è un notissimo manager, direttore di tutto il settore neve di Infront, l’agenzia svizzera sponsor di grandi eventi sportivi, tra i quali anche della Coppa del Mondo di Sci. Franco Giovannini tra il 1953 ed il 1958 conobbe anche un giovane ed allora sconosciuto Ermanno Olmi all’epoca dipendente Edison, il quale per uno dei suoi primi film dal titolo “Tre fili fino a Milano” si avvalse delle riprese effettuate in un cantiere diretto da Giovannini.

Rimasto vedovo dieci anni or sono Franco, innamorato dei nipoti che lo hanno condotto per mano nella galassia di internet, ha un profilo Facebook grazie al quale è riuscito a crearsi un divertente passatempo. Sul suo profilo ha pubblicato qualcosa come 4.600 fotografie, che sono soltanto una piccola parte di una raccolta immensa di foto curiose da ogni parte del mondo.

"A Franco Giovannini - scrive la SAT - il più caloroso augurio di tutta la SAT, per l’importante traguardo, che peraltro non è l’unico, sono circa una ventina i soci con oltre 70 bollini".

Potrebbe interessarti

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • Falena gigante sul balcone di una nostra lettrice: ecco di che specie si tratta, la spiegazione del Muse

I più letti della settimana

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

Torna su
TrentoToday è in caricamento