Volontari per portare a spasso il cane di chi è in quarantena

Nuovo servizio del Comune in collaborazione con Lndc e Oipa

Foto da Piqsel

Chi viene ricoverato in ospedale per coronavirus può lasciare il proprio cane in custodia gratuita ai volontari della Lega Nazionale per la Difesa del Cane. L'iniziativa è nata dal coordinamento tra Canile di Trento e Unità Medico Veterinaria Volontaria per far fronte alle necessità di chi, purtroppo, necessita di ricovero per Covid-19. 

Coronavirus: tutti i dati in Trentino

Un altro servizio attivato dal Comune in collaborazione con Lndc e Oipa permette a chi è in quarantena a casa di lasciare il proprio cane ai volontari per una passeggiata quotidiana. Il numero di telefono di riferimento è 349 3829916.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre la CNA, associazione di imprese trentine, insieme alla Federazione Nazionale Toelettatori, lanciano un messaggio ai proprietari di animali domestici chiedendo di non contattare operatori che promuovono un servizio a domicilio di toelettatura e tosatura: perché sono, naturalmente, fuori legge. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: casi in diminuzione da 3 giorni. "Se i numeri saranno confermati siamo in discesa"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: altri 7 decessi in Trentino. Nuova restrizione: "Non si esce dal Comune in cui ci si trova"

Torna su
TrentoToday è in caricamento