Vandalo o poeta? Ecco le scritte sui segnali SAT al Monte Calisio

Segnalini verniciati di fresco: qualcuno ha pensato bene di scriverci sopra, ma stavolta non siamo in città

Una delle scritte comparse sui segnali SAT

Vandalismo o opera d'arte? Qualche ignoto "poeta" ha scelto l'inconfondibile segnaletica SAT, appena realizzata, per dare sfogo ai propri pensieri. Il mezzo è il pennarello, ma questa volta non siamo in città dove scritte più o meno deliranti ed elaborate tag compaiono su muri, cartelli stradali ed arredo urbano in genere. 

Siamo sul Calisio, il monte che guarda Trento dall'alto, a nord-est. Siamo sul sentiero gestito dalla SAT, che da poco ha riverniciato la segnaletica rosso-bianca sugli alberi. Qualcuno è passatodi lì ed ha pensato bene di corredare ogni segnalino con una frase, più o meno sensata. La funzione della segnaletica non è compromessa. Nessun danno per gli alberi. Resta solo da stabilire il "valore artistico" del gesto. 

Potrebbe interessarti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Rientro dal Ferragosto: A22 da "bollino nero"

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Incidenti, pauroso schianto moto-camper: motociclista portato via in elicottero

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Tamponamento a catena: in sette all'ospedale compresi due bimbi

Torna su
TrentoToday è in caricamento