Vandalo o poeta? Ecco le scritte sui segnali SAT al Monte Calisio

Segnalini verniciati di fresco: qualcuno ha pensato bene di scriverci sopra, ma stavolta non siamo in città

Una delle scritte comparse sui segnali SAT

Vandalismo o opera d'arte? Qualche ignoto "poeta" ha scelto l'inconfondibile segnaletica SAT, appena realizzata, per dare sfogo ai propri pensieri. Il mezzo è il pennarello, ma questa volta non siamo in città dove scritte più o meno deliranti ed elaborate tag compaiono su muri, cartelli stradali ed arredo urbano in genere. 

Siamo sul Calisio, il monte che guarda Trento dall'alto, a nord-est. Siamo sul sentiero gestito dalla SAT, che da poco ha riverniciato la segnaletica rosso-bianca sugli alberi. Qualcuno è passatodi lì ed ha pensato bene di corredare ogni segnalino con una frase, più o meno sensata. La funzione della segnaletica non è compromessa. Nessun danno per gli alberi. Resta solo da stabilire il "valore artistico" del gesto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croce Bianca di Trento piange Silvio Maestrelli: la triste scomparsa del ragazzo

  • Campitello di Fassa, ha un infarto al mercatino di Natale: in prognosi riservata

  • Treni, dopo il diretto per Milano arriva anche il Bolzano-Vienna

  • La leggenda di Santa Lucia, "collega" di Babbo Natale

  • Krampus "violenti" a Vipiteno? E' una tradizione, ma la fake news fa il giro del web

  • Incidente mortale sulla A22: furgone contro un camion

Torna su
TrentoToday è in caricamento