Vandalo o poeta? Ecco le scritte sui segnali SAT al Monte Calisio

Segnalini verniciati di fresco: qualcuno ha pensato bene di scriverci sopra, ma stavolta non siamo in città

Una delle scritte comparse sui segnali SAT

Vandalismo o opera d'arte? Qualche ignoto "poeta" ha scelto l'inconfondibile segnaletica SAT, appena realizzata, per dare sfogo ai propri pensieri. Il mezzo è il pennarello, ma questa volta non siamo in città dove scritte più o meno deliranti ed elaborate tag compaiono su muri, cartelli stradali ed arredo urbano in genere. 

Siamo sul Calisio, il monte che guarda Trento dall'alto, a nord-est. Siamo sul sentiero gestito dalla SAT, che da poco ha riverniciato la segnaletica rosso-bianca sugli alberi. Qualcuno è passatodi lì ed ha pensato bene di corredare ogni segnalino con una frase, più o meno sensata. La funzione della segnaletica non è compromessa. Nessun danno per gli alberi. Resta solo da stabilire il "valore artistico" del gesto. 

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • "Cavalli pelle e ossa, con gli zoccoli spezzati": la denuncia di Oipa Trentino

I più letti della settimana

  • Nuvole da fantascienza nei cieli di Trento: ecco di cosa si tratta

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Schianto contro un camion sul rettilineo: muore motociclista

Torna su
TrentoToday è in caricamento