Scritte al cinema Astra, i sindacati: "Atto codardo, di politico c'è solo la strumentalizzazione"

Scritte rosse sui muri del cinema dove è in programma la proiezione di Red Land, film sulle foibe

Una delle scritte comparse nella notte al cinema Astra

"Quanto accaduto questa notte ai danni del Cinema Astra è solo un atto codardo e offensivo, che di politico ha solo la strumentalizzazione. Crediamo che la verità storica dovrebbe sempre essere ricercata in quanto tale, non piegata come purtroppo avvenuto anche in questa circostanza, alla convenienza e al tornaconto anche mediatico delle parti". Questa la dura reazione dei sindacati Cgil, Cisl e Uil del Trentino al gesto vandalico compiuto da ingnoti sui muri del cinema di corso Buonarroti dove ieri sera è stato proiettato Red Land, film che racconta la storia di Norma Cossetto, vittima delle foibe. I tre sindacati esprimono solidarietà al gestore del cinema "ersona attenta, sulla cui sensibilità culturale e disponibilità abbiamo potuto contare più volte nell'organizzazione di diverse delle nostre manifestazioni culturali". 

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

I più letti della settimana

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

Torna su
TrentoToday è in caricamento