Scritte al cinema Astra, i sindacati: "Atto codardo, di politico c'è solo la strumentalizzazione"

Scritte rosse sui muri del cinema dove è in programma la proiezione di Red Land, film sulle foibe

Una delle scritte comparse nella notte al cinema Astra

"Quanto accaduto questa notte ai danni del Cinema Astra è solo un atto codardo e offensivo, che di politico ha solo la strumentalizzazione. Crediamo che la verità storica dovrebbe sempre essere ricercata in quanto tale, non piegata come purtroppo avvenuto anche in questa circostanza, alla convenienza e al tornaconto anche mediatico delle parti". Questa la dura reazione dei sindacati Cgil, Cisl e Uil del Trentino al gesto vandalico compiuto da ingnoti sui muri del cinema di corso Buonarroti dove ieri sera è stato proiettato Red Land, film che racconta la storia di Norma Cossetto, vittima delle foibe. I tre sindacati esprimono solidarietà al gestore del cinema "ersona attenta, sulla cui sensibilità culturale e disponibilità abbiamo potuto contare più volte nell'organizzazione di diverse delle nostre manifestazioni culturali". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

Torna su
TrentoToday è in caricamento