Sciopero dei mezzi pubblici il 27 novembre

Sciopero a Tretino Trasporti. I sindacati: "Contratto di secondo livello fermo dal 2001"

"Nessuna apertura da parte della Provincia alle richieste economiche per il rinnovo del contratto di secondo livello". E' ancora sciopero a Trentino Trasporti: le sigle sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Faisa Cisal hanno proclamato 4 ore di fermo dei mezzi per mercoledì 27 novembre, dalle 11 alle 15.

La produttività cresce, ma i riconoscimenti economici aggiuntivi sono fermi da vent'anni. Queste in sintesi le motivazioni che hanno portato alla mobilitazione. "Tra il 2001 e il 2019 - si legge in una nota - sono sfumate ben cinque possibilità di trattativa e ora viene richiesta più produttività al Personale in cambio, tra l’altro, di un quantum economico decisamente insufficiente. Produttività che negli anni passati è stata ampiamente garantita da tutti i lavoratori, che si sono impegnati nelle proprie mansioni a fronte di un contratto, come già ribadito, fermo da tempo".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • "Dammi i soldi o ti ammazzo": preso il rapinatore e la moglie complice

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

  • Lupi sulla Marzola, i forestali confermano

Torna su
TrentoToday è in caricamento