Nuova gestione per il Centro Musica: arriva UpDoo

Non più una gestione "in proprio" del Commune, ma affidata ad un soggetto esterno dopo la gara

Nuova gestione per il Centro Musica, la struttura comunale che offre sale  provve pubbliche ai musicisti trentini  di tutte le età. Dopo aver gestito  in proprio l'attività il Comune ha indetto un bando di gestione. Vincitore Lorenzo Frizzera, con la sua UpDoo, che si è aggiudicato la gestione con una cifra di 195.000 euro per tre anni.

Il Centro Musica, attivo dal 2002 e trasferitosi nel 2015 nella nuova sede a Sambapolis, dispone di spazi strutturati: quattro sale prova, una sala auditorium con agibilità a pubblico spettacolo e uno spazio per la registrazione. Propone inoltre un programma di iniziative in collaborazione con vari attori del territorio.

"Il cambiamento del contesto rispetto ai primi anni 2000 e la consapevolezza che il Centro Musica conserva potenzialità ad oggi inespresse a cui si vuole dare concretezza, ha portato alla decisione di affidare all'esterno la gestione, come modalità che meglio consente di rilanciare il Centro rendendolo più capace di sostenere l'aggregazione giovanile e il settore formazione/produzione, di potenziare le capacità espressive, artistiche, creative e imprenditoriali dei giovani" si  legge in una nota del Comune.

La programmazione delle attività continuerà ad essere condivisa all'interno di un gruppo di lavoro composto da Opera universitaria, Centro servizi culturali S. Chiara e coordinato dal Comune di Trento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

Torna su
TrentoToday è in caricamento