Trento, gli scout portano farmaci a domicilio e gli alpini controllano i parchi: la rete solidale

Per l'emergenza sanitaria in corso il Comune ha promosso la creazione di un network che aiuti anziani e ammalati

Il motto degli alpini, utile anche in questo periodo di emergenza

Volontari e scout per consegnare medicine agli anziani, alle persone sole e agli ammalati. Alpini per presidiare i parchi cittadini. È la rete di solidarietà nata a Trento e promossa dal Comune per affrontare l'emergenza sanitaria legata al Covid-19.

Sempre nell'ottica di contenere i contagi la Giunta comunale ha fatto chiudere ostello della gioventù e sportello Cup di via Torre Vanga (le prenotazioni di visite mediche si possono effettuare solo telefonicamente  al 0461 379400 da cellulare, 848 816816 da fisso). Per rispondere alla situazione emergenziale, poi, i servizi sociali, spazio argento e il Centro servizi volontariato hanno contattato le associazioni operative sul territorio della Val d’Adige (Comuni di Trento, Aldeno, Garniga Terme e Cimone), dove risiedono circa 13mila persone over 75, di cui un quarto senza relazioni familiari. E la risposta è stata positiva: diverse associazioni studentesche universitarie, tutto il gruppo scout di Trento e molte associazioni culturali hanno aderito all'iniziativa per aiutare chi ha bisogno. 

In particolare, un accordo tra Comune, farmacie comunali e gruppi scout di Trento prevede la possibilità, in particolare per le persone anziane, di prenotare il proprio ordine di farmaci telefonando dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 18 allo 0461 381040. Il servizio di consegna a domicilio è gratuito per chi ha più di 75 anni.

Gli utenti già beneficiari del pacco viveri fornito dal Banco alimentare e da Trentino solidale - precisa il Comune - sono invitati a telefonare allo 0461 884474 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12. Per evitare spostamenti sul territorio il pacco verrà consegnato direttamente a casa a cura degli alpini della sezione di Trento dell’Associazione Nazionale Alpini. Sempre le penne nere, in accordo con il Comune presidieranno anche i parchi cittadini supportando la polizia locale, per sensibilizzare la cittadinanza ad una frequentazione il più possibile contenuta e nel rispetto delle prescrizioni di sicurezza raccomandate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

  • Terribile schianto sulla tangenziale di Lavis: due feriti gravi

  • Incidente in A22, tamponamento tra due camion: soccorsi sul posto e traffico in tilt

Torna su
TrentoToday è in caricamento