Torna l'ora solare, ecco quando spostare le lancette

Torna, come ogni autunno, l'ora solare: nel weekend si dormirà un'ora in più, ma potrebbe essere l'ultima volta

Addio ora legale, si torna a quella solare. La notte tra sabato 27 e domenica 28 ottobre, alle ore 03,00, bisognerà infatti portare gli orologi un'ora indietro perché ritorna l'ora solare (che durerà fino al 31 marzo prossimo quando, alle 02,00, si ripresenterà l'ora legale). Il cambio di ora ci consentirà nel weekend di dormire sessanta minuti in più, recuperando così quell'ora di sonno persa lo scorso 25 marzo. L'ora solare ci accompagnerà per i cinque mesi invernali ed è l'orario di base usato da molti Paesi durante l'inverno e conosciuto anche con il nome di "ora civile convenzionale".

Autunno impazzito: vento caldo, poi weekend di pioggia

Potrebbe però essere l'ultima volta: la Commissione europea ha rilanciato l'idea di abolire il cambio dell'ora due volte l'anno. Per il momento c'è solo l'annuncio del presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker, che ha reso nota l'intenzione di Bruxelles di proporre l'abolizione in tutta l'Unione europea. Il percorso per eliminare il doppio passaggio da ora solare a ora legale e viceversa è solo all'inizio e prima di diventare effettivo sarà necessario il via libera del Parlamento europeo e dei capi di Stato e di governo dell'Unione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora legale, perchè abolirla? L'intervista su Europa Today

Uuna petizione in Finlandia ha chiesto e ottenuto che il governo abolisca il cambio delle lancette dell'orologio due volte l'anno. Ma per farlo, Helsinki deve prima convincere il resto d'Europa, dato che una direttiva Ue del 2000 rende obbligatoria l'applicazione dell'ora legale in tutti gli Stati membri. “

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: due fratelli morti a distanza di tre giorni

  • Radersi la barba diminuisce la possibilità di contagio: tutte le bufale sul coronavirus

Torna su
TrentoToday è in caricamento