Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

Meteo Trentino spiega come mai martedì pomeriggio le nuvole hanno assunto la particolarissima forma che ha incuriosito tutti

Il cielo a bolle (foto Vittorio Delli Ponti)

Il cielo di Trento nel pomeriggio di martedì si è coperto di strane nuvole dalla forma a bolla. Si tratta del raro fenomeno del 'mammatus', il cui nome deriva dalla forma 'mammellare' delle nubi. MeteoTrentino ha spiegato a TrentoToday perché le nuvole hanno assunto questa stranissima conformazione.

La spiegazione

"Il 'mammatus' - afferma Roberto Barbiero, revisore di turno Meteo Trentino - designa una particolare formazione di nubi, che viene a crearsi in casi rari ed è sempre legata ad eventi temporaleschi quando questi accompagnano la formazione delle nuvole. A provocare il fenomeno la presenza di aria molto umida negli strati più bassi dell'atmosfera, che favorisce le formazioni convettive associate ai fenomeni temporaleschi".

"Quando l'aria è particolarmente umida e sposta masse d'aria verso quote elevate, fino anche alla tropopausa - continua Barbiero - può verificarsi il 'mammatus'. In effetti da giorni a Trento ci sono flussi di aria particolarmente umidi, provenienti da sud. Martedì l'aria era molto umida e il suo flusso particolarmente intenso, questi due elementi hanno innescato un repentino cambio di stato dell'acqua, da liquido a solido, che ha avuto come conseguenza la formazione delle strane nuvole".

Per riassumere quindi, il 'mammatus' è un fenomeno raro ma che può verificarsi in condizioni particolari che richiedono la presenza di aria umida e di fenomeni temporaleschi, ma anche l'assenza di vento. "Quando meccanismi fisici piuttosto complessi da spiegare legati alla trasformazione dell'acqua che da liquida passa a solida - specifica Barbiero - avvengono in mancanza di vento, come martedì, le nuvole possono assumere la particolare forma a bolla".

Le nubi del 'mammatus' sono indicatrici del fatto che potrebbero verificarsi, o sono già in corso nelle vicinanze, temporali particolarmente intensi. Infatti martedì i settori più a ovest erano interessati da rovesci temporaleschi, gli stessi responsabili dell'arrivo di masse d'aria umida.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

Torna su
TrentoToday è in caricamento