Muri di neve fino a 20 metri a maggio: proseguono i lavori di sgombero

L'effetto delle eccezionali nevicate fuori stagione sui passi altoatesini è incredibile. Il record viene detenuto da Passo Rombo

Muri di neve a Passo Rombo (foto Instagram/timmelsjochpass))

Muri di neve che arrivano a misurare anche 21 metri. È l'effetto delle eccezioniali nevicate fuori stagione sui passi dell'Alto Adige. I depositi di neve vanno dai sei ai 12 metri, ma il record assoluto spetta a Passo Rombo, secondo passo più alto dell'Alto Adige con i suoi 2509 metri, dove vento e slavine hanno creato una parete nevosa di 21 metri.

I lavori di sgombero

Per far fronte all'emergenza a Passo Rombo dieci uomini del servizio stradale sono al lavoro da circa un mese in collaborazione con la locale commissione valanghe. Come annunciato dalla Provincia di Bolzano, inoltre, "a breve seguiranno lavori di messa in sicurezza delle pareti rocciose". A causa dell'eccezionale presenza di accumuli nevosi, le aperture dei principali passi altoatesini sono state posticipate. Secondo quanto pronosticato dagli addetti ai lavori, però, tra fine maggio e l'inizio di giugno i passi dovrebbero essere nuovamente accessibili al transito. In Alto Adige i lavori di sgombero della neve dopo le forti precipitazioni dello scorso inverno hanno visto impegnati 480 uomini. Gravi danni alle strade, inoltre, sono stati occasionalmente registati nella provincia sempre a causa del maltempo.

A metà maggio i lavori, oltre che su Passo Rombo, proseguono anche a passo Stelvio, passo Stalle e passo Pennes. In media gli accumuli nevosi toccano altezze di 10-12 metri. "I collaboratori del Servizio strade della Provincia stanno lavorando a pieno regime per consentire la riapertura della strada al secondo valico più alto dell'Alto Adige per la fine di maggio o inizio di giugno", ha assicurato l'assessore provinciale Daniel Alfreider.

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento