Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

Nella cittadina il 3.2% della popolazione è affetto da Covid-19. Trento città conta 270 positivi, Arco 182. Casi estesi a tutta la Provincia

Il 25 marzo in Trentino sono stati superati i 2mila contagi da coronavirus e dall'inizio dell'emergenza sono morte 74 persone, 18 solo tra martedì e mercoledì e 15 il giorno prima. I casi ormai sono distribuiti in tutto il territorio della Provincia, con Canazei prima per numero di Covid-19 rispetto agli abitanti: sono positive 60 persone, il 3.2 percento della popolazione.

Il numero più alto di casi si registra a Trento, che sale a quota 270 (colpito lo 0.23% della popolazione). A seguire Arco con 182 casi (1%), Pergine con 119 (0.55%), Ledro con 115 (2.2%), Riva con 63 (0.36%), Canazei con 60, Borgo Chiese con 54 (2.7%), Dro con 45 (0.88%), Rovereto con 43 (0.11%), Vermiglio con 43 (2.4%), Pinzolo con 42 (1.4%), San Giovanni di Fassa con 42 (1.2%), Cavalese con 34 (0.83%) e Storo con 34 (0.74%).

Più della metà dei contagiati, ovvero 1117, è seguito a casa oppure nelle Rsa, dove gli infermieri denunciano una situazione drammatica, con personale ridotto allo stremo e turni massacranti. Ma il quadro non è per nulla idilliaco nemmeno negli ospedali: la terapia intensiva è quasi completa, per cui entro il weekend verranno creati altri 14 posti.

A morire tra martedì e mercoledì sono stati 11 donne e 7 uomini con un'età compresa tra i 74 e i 99 anni, ricoverati in ospedale o ospiti di Rsa. La nota positiva è che il trend dei contagi negli ultimi giorni sembrerebbe comunque negativo. In aumento invece, sempre per fortuna, il numero dei guariti: in totale 90.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento