Maialino nano smarrito a Gardolo, per evitare una vicenda Ettorino bis il Comune cerca i proprietari

Maialino "da compagnia" ritrovato sulla provinciale tra Gardolo e Trento Nord. Questa volta è stato portato al Centro faunistico, a disposizione dei proprietari

Un maialino smarrito è stato trovato nei pressi di Gardolo e consegnato alla Polizia Locale, che ora cerca il proprietario. Il pensiero va subito alla triste, e un po' grottesca, vicena del maialino Ettore, ritrovato dai Vigili del Fuoco proprio nel paese a nord di Trento, e restituito alla proprietaria a pezzi, già pronto per la griglia. Purtroppo i Vigili del Fuoco ignoravano che si trattava di un maialino "da compagnia".

Maialino Ettore: Vigile del fuoco condannato

La vicenda fece scalpore e sollevò per mesi pesanti proteste da parte degli animalisti, nonchè  della proprietaria, con tanto di cortei e funerale. Probabilmente nella speranza che questa volta si eviti tale esito drammatico il Comune mette  le mani avanti e diffonde un appello ai proprietari: il cellulare da chiamare è il 335/7416031. Si tratta di un maialino vietnamita nano, anche in questo caso una specie "da affezione".

"L'animale è in custodia presso il Servizio Foreste e fauna della Provincia autonoma di Trento e attualmente non è spostabile dal luogo di ricovero, perché sottoposto a terapia veterinaria - scrive il Comune - Se nessuno si farà vivo per reclamarne la proprietà nei tempi previsti dalla normativa, il cittadino che l'ha ritrovato e correttamente messo a disposizione delle autorità competenti si è già dichiarato disponibile a prenderlo con sé".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

  • "Addio Betta, un esempio per tutti noi": soccorritrice stroncata dalla malattia

Torna su
TrentoToday è in caricamento