Viadotto dei Crozi: i lavori slittano ad inizio 2020

La decisione della Giunta, vista l'imminenza delle festività natalizie e la gara ancora in fase di valutazione

Il viadotto dei Crozi sulla SS 47 della Valsugana

Slittano di un anno i lavori, che si preannunciano particolarmente pesanti dal punto di vista viabilistico, per il rifacimento del viadotto dei Crozi, il lungo ponte della statale della Valsugana che sovrasta l'Orrido di Ponte Alto, alle porte di Trento.

La Giunta ha annunciato che, dopo lunghe discussioni sia tecniche che procedurali, il nuovo inizio lavori è fissato a primavera 2020, ovvero un anno dopo la data inizialmente annunciata, e già rinviata. 

Nuovo rinvio: ecco perchè

Il nuovo rinvio è stato deciso, spiega una nota, "tenuto conto dei tempi preventivati per la valutazione della congruità delle offerte presentate dai concorrenti in sede di gara e dei tempi di completamento del cantiere della ciclabile, che è in corso e non ancora ultimato, ed inoltre considerato che si è prossimi agli eventi natalizi che interessano anche l’asse viario della Valsugana".

Insomma, la valutazione delle offerte va per le lunghe, la messa in sicurezza della vecchia strada sottoroccia ancora da completare e nel frattempo Natale è alle porte. Tutto rimandato di una stagione, o quasi: è molto probabile che la data di inizio lavori venga fissata a fine febbraio. Da allora i mezzi leggeri in direzione Pergine viaggeranno sulla vecchia strada dei Crozi, quella scavata nella roccia negli anni '50, a senso unico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo permetterà, spiega la Provincia, di mantenere sul viadotto il traffico pesante verso Pergine, mentre quello verso Trento continuerà a seguire il nuovo tratto della SS 47. In previsione la misura, già da tempo annunciata, della circolazione gratuita per i pendolari sui treni della ferrovia della Valsugana, di gestione provinciale. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento