Sorpreso vicino alla chiesa con strumenti per rubare l'elemosina

Aste metalliche, fasciate con nastro biadesivo: inequivocabile lo scopo. L'uomo, cinquantenne, è stato denunciato a piede libero

Aveva molto probabilmente  preso di mira la chiesa di San Giuseppe a Riva del Garda il "professionista" denunciato nei giorni scorsi dai Carabinieri gardesani. I militari lo hanno notato, durante un normale servizio di pattugliamento, mentre si allontanava frettolosamente dal sagrato.

Raggiunto e perquisito l'uomo, 58enne pregiudicato di origini palermitane, è sttato trovato in possesso dei "ferri del mestiere": aste metalliche con la punta fasciata da nastro biadesivo, attrezzature costruite appositamente per estrarre banconote e monete dalle cassette delle offerte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura per un grave incidente a Mattarello: pedone travolto mentre attraversa sulle strisce

  • Incidenti, si schianta con l'auto contro un muretto: morta mamma di quattro figli

  • Autovelox sulle strade trentine, ecco dove saranno a gennaio

  • Carabinieri di Trento, sequestrate 50mila confezioni di cosmetici all'arnica per mezzo milione di euro

  • San Giovanni di Fassa, guida ubriaco l'auto di un altro: patente sospesa per due anni

  • A 176 all'ora in galleria: beccato con il telelaser

Torna su
TrentoToday è in caricamento