Dopo l'incidente lasciano il paraurti a bordo strada: multa per abbandono rifiuti

Dopo l'incidente, non grave, hanno ben pensato di lasciare sul posto il paraurti avendo cura di rimuovere la targa

Oltre al danno.. la sanzione. E' stato sanzionato per abbandono di rifiuti dalla Polizia Locale delle Giudicarie l'automobilista che, dopo un incidente non grave avvenuto nei giorni scorsi in Val Rendena, ha pensato bene di abbandonare il paraurti dell'auto a bordo strada.

Gli agenti sono riusciti a risalire al proprietario dell'auto grazie a non facili indagini condotte analizzando le immagini delle telecamere di videosorveglianza sul territorio comunale. L'automobilista infatti, accortosi che il paraurti era ormai irrimediabilmente danneggiato, ha avuto cura di rimuovere la targa prima di abbandonarlo in un prato lungo la strada.

Le videocamere però hanno ripreso l'auto in momenti diversi, prima con la targa e poi senza, in modo da fornire alla Polizia Locale i riscontri necessari per incastrare l'indisciplinato automobilista che oltre al conto del carrozziere dovrà anche pagare una salata multa al Comune di Porte Rendena. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta certo di un caso particolare di abbandono rifiuti, tema sul quale la Polizia locale delle Giudicarie è molto attiva: pochi giorni prima grazie alla collaborazione dei custodi forestali del Bleggio Superiore gli agenti hanno identificato e sanzionato un automobilista che ha lanciato rifiuti dal veicolo in movimento: sanzione da 108 a 434 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

  • Incidente in A22, tamponamento tra due camion: soccorsi sul posto e traffico in tilt

  • Aquila uccisa nel suo nido, muoiono anche i piccoli: chiesta un'indagine

Torna su
TrentoToday è in caricamento