Santa Maria e piazzetta del Conservatorio: le guardie armate arrivano a giugno

Il progetto "Custodi di quartiere" è stato concordato con il Comune, e finanziato dalla Provincia con 50mila euro

Guardie giurate private, e armate, in piazza Santa Maria Maggiore ed in piazzetta del Conservatorio: la Giunta ha stanziato 50mila euro. L'impiego di guardie giurate nella zona della Portèla, lo ricorderete, fu il primo proclama del presidente Fugatti appena eletto lo scorso ottobre. Ora si passa ai fatti: il servizio partirà il 1 giugno ed avrà durata, sperimentale, di un anno.

Dopo il tira e molla tra Provincia e Comune, il quale ha competenza diretta sulla questione, ora il progetto si chiama "Custodi di quartiere" ed include le vie attorno al Parco San Marco, recentemente balzate agli onori della cronaca per la rumorosa vita notturna (clicca qui). Il termine non deve trarre in inganno: la nota della Provincia parla chiaramente di "un servizio di vigilanza armata, mobile, svolto da istituti di vigilanza privata". 

Parco San Marco: tante iniziative per renderlo più vivo

La cifra è la stessa, 50mila euro, e servirà a pagare delle guardie private, non si sa ancora quante. Al Comune spetterà il compito di individuare un istituto di vigilanza privato al quale affidare il servizio, presumibilimente con gara d'appalto. "L’azione di vigilanza, che si svolgerà in orario pomeridiano e serale, avrà soprattutto un carattere deterrente, atto a prevenire danneggiamenti al patrimonio comunale o a beni di valenza pubblica, come scuole o chiese. Il progetto è stato condiviso con il Commissariato del Governo e con la Questura" si legge nel comunicato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Besenello: tre feriti e traffico impazzito

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

  • Auto sfiorata dalla valanga, maestro di sci salvo: pubblica le foto su Facebook

  • Il treno Bolzano-Milano è realtà: Frecciarossa dal 15 dicembre

  • Trento di nuovo prima per qualità della vita

  • Il Rifugio Altissimo si trasforma in una statua di ghiaccio: le immagini impressionanti

Torna su
TrentoToday è in caricamento