Uccidono femmina e cucciolo di capriolo: revocata la licenza di caccia

Bracconieri sorpresi in un fienile a macellare una femmina di capriolo ed il suo cucciolo

C'è anche un cacciatore trentino tra i sette denunciati a Capovalle, in provincia di Brescia, per un triste episodio di bracconaggio. Il gruppo è stato sorpreso in un fienile mentre macellava, lontano da occhi indiscreti, una femmina di capriolo ed il suo cucciolo, cosa di per sè fuori norma. Ad aggravare la posizione dei sette sono le munizioni utilizzate per la battuta di caccia, anch'esse vietate. La polizia locale brsciana ha segnalato il fatto alla Questura, che ha aperto un'istruttoria, revocando sei licenzze, mentre ad uno dei sette il permesso di caccia è stato solamente sospeso.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni

    "Election Day", Trento al voto domenica 26 maggio: si vota dalle 7 alle 23

  • Cronaca

    Ha un infarto in farmacia e si accascia per terra: derubato mentre aspetta i soccorsi

  • Attualità

    Fallisce Mercatone Uno: 30 persone vanno al lavoro e trovano il negozio chiuso

  • Politica

    Elezioni europee, apertura straordinaria uffici comunali per tessere elettorali e documenti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale, esce di strada e finisce in un burrone: morto 38enne

  • Ragazzo scomparso da casa, l'appello su facebook: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • E' Cristina Pavanelli, trentina, la donna morta sul Flixbus in Germania

  • "Salvini togli anche questi": a Trento arriva la 'protesta dei lenzuoli bianchi'

  • Paura a Predazzo, auto esce di strada in curva e si ribalta

  • Morta sul Flixbus in Germania: chi era la trentina Cristina Pavanelli

Torna su
TrentoToday è in caricamento