Cani antidroga sui treni tra Trento e Bolzano

Controlli di Polfer e Guardia di Finanza per reprimere il traffico di stupefacenti anche sui treni

Polizia ferroviaria e Guardia di Finanza, con unità cinoile, sui treni tra Trento e Bolzano: 121 persone controllate ed una modica uantità di stupefacente ritrovata tra i sdili. Questo il bilancio di una serie di controlli mirati  messi  in campo dalle Questure di Trento e Bolzano. La droga è stata probabilmente abbandonata da uno spacciatore che si è visto "braccato" sul treno oggetto di controlli.

"L’apparente disagio causato dalla presenza dei cani antidroga e dal personale operante in spazi relativamente ristretti, si è rilevato al contrario un momento di vicinanza con i passeggeri che hanno apprezzato l’attività svolta spronando gli operatori ad eseguire ulteriori controlli, poiché consapevoli della condizione di sicurezza che le forze di Polizia garantiscono anche con la loro mera presenza" scrive il Questore di Trento Massimo D'Ambrosio. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

Torna su
TrentoToday è in caricamento