Nelle grotte della Grande Guerra una discarica abusiva

Le foto diffuse su Facebook dai volontari fanno impressione

Una delle grotte bonificate

Le grotte artificiali della Grande Guerra usate come discarica: fanno impressione le foto pubblicate dal Comune di Vallarsa dopo la pulizia di alcune postazioni militari risalenti al primo conflitto mondiale sul Pasubio.

In una grotta erano stoccate immondizie risalenti ad almeno trent'anni fa che rappresentavano un grosso danno ambientale. L'ingresso della grotta era nascosto tra i larici e questo ha tenuto celata la situazione per decenni. 

Al recupero, non facile, hanno partecipato volontari delle sezioni Sat Rovereto e Vallarsa, i vigili del fuoco volontari di Trambileno e Vallarsa, gli operai comunali di Vallarsa, i custodi forestali di Vallarsa e Trambileno e il personale della stazione forestale Rovereto e Vallarsa, con il supporto del Rifugio Vincenzo Lancia e di Malga Zocchi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le operazioni sono state coordinate dai comuni di Vallarsa e di Trambileno. "A tutti loro va un ringraziamento per il non facile lavoro svolto e per la sempre grande attenzione al nostro ambiente e alla nostra montagna", scrivono in una nota congiunta le due amministrazioni comunali. Al loro plauso aggiungiamo il nostro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • Frode fiscale da due milioni nelle importazioni di auto usate: sequestri anche a Trento

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • Casting a Trento per un nuovo film: si cercano comparse esili o dal 'volto antico'

  • Il pusher scappa, poliziotto ferma un'auto e si fa "accompagnare" ad acciuffarlo

Torna su
TrentoToday è in caricamento