Coronavirus, fake news in Valle del Chiese. La Polizia: "Denuncia per falso allarme"

Una finta schermata dell'Ansa circola su whatsapp, ma è stata intercettata dalla Polizia Locale

Che in tempi di emergenza fioriscano le fake news è purtroppo una triste realtà, che a finire nel mirino dei troll sia un piccolo paese trentino come Condino, però, stupisce. L'immagine, con una finta schermata dell'Ansa, è circolata soprattutto via Whatsapp. Dallo schermo di un telefonino, magari nella fretta, è praticamente impossibile distinguere la schermata falsa da una vera. E così la notizia diventa virale, in pochissimi minuti. A mettere in guardia i residenti, ma in generale tutti i lettori, è la Polizia Locale della Val del Chiese, che promette di denunciare i responsabili per procurato allarme. Quando e se saranno identificati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: casi in diminuzione da 3 giorni. "Se i numeri saranno confermati siamo in discesa"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: altri 7 decessi in Trentino. Nuova restrizione: "Non si esce dal Comune in cui ci si trova"

Torna su
TrentoToday è in caricamento