Il Centro Musica cerca nuovi gestori: ecco il bando

Il Centro comunale dedicato alla musica cerca nuovi gestori, ecco cosa prevede il bando

Il Consiglio comunale ha deliberato di affidare a terzi il servizio di gestione del Centro Musica e ha quindi autorizzato l’avvio di un confronto concorrenziale nella forma dell'asta pubblica, incaricando il servizio cultura, turismo e politiche giovanili  di provvedere alla predisposizione del bando di gara e all'espletamento della procedura di gara.

Cos'è il Centro Musica

Il Centro Musica, attivo dal 2002 e trasferitosi nel 2015 nella nuova sede a Sambapolis, rappresenta per la città un importante contenitore culturale dedicato all’universo musicale giovanile. Dispone di spazi strutturati (quattro sale prova, una sala auditorium con agibilità a pubblico spettacolo e uno spazio per la registrazione) e propone un programma di iniziative in collaborazione con vari attori del territorio.

Ecco i numeri

Nel 2017 hanno usufruito delle sal circa 70 tra gruppi e solisti, di cui la metà con un'età inferiore ai 35 anni. La partecipazione ad iniziative promosse tramite il Centro nel 2017 ha registrato un forte aumento a fronte di un maggiore investimento progettuale e di comunicazione da parte dell'ufficio politiche giovanili e i dati di utilizzo delle sale nei primi mesi del 2018 evidenziano un incremento apprezzabile.

Chi l'ha gestito finora

È attualmente gestito con personale dipendente dal Centro servizi culturali S. Chiara, mentre le attività musicali e culturali vengono svolte secondo una programmazione condivisa all'interno di un gruppo di lavoro composto da Opera universitaria, Centro servizi culturali S. Chiara e coordinato dal Comune di Trento, che sarà mantenuto. Il cambiamento del contesto rispetto ai primi anni 2000 e la consapevolezza che il Centro conserva potenzialità ad oggi inespresse hanno posto il problema di come continuare nel futuro l'attività.

Cosa prevede il bando

Il soggetto affidatario sarà incaricato dello svolgimento di attività di gestione spazi, attività di segreteria, informazione e consulenza, formazione, orientamento, produzione e promozione della cultura musicale giovanile attraverso la realizzazione di concorsi, laboratori, seminari e stage formativi nell’ambito dell’imprenditorialità musicale, anche attraverso la collaborazione con altre realtà musicali, nonché dell’organizzazione e realizzazione di spettacoli ed eventi artistico/culturali con particolare attenzione alla contaminazione tra i linguaggi artistici. Il corrispettivo è fissato a 190.500 euro iva esclusa per i tre anni di affidamento e l'aggiudicazione avverrà secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, a fronte di un' attenta valutazione dell'offerta progettuale proposta. Alla procedura di gara potranno partecipare aziende, associazioni e fondazioni con esperienza artistica specifica nel settore. Il testo completo del bando di gara e le informazioni relative alla partecipazione saranno a breve disponibili sul sito del Comune.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • A22 da "bollino nero": code da Bressanone ad Affi

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento