Guardie giurate su bus e corriere, cani antidroga nelle stazioni

Presentata dal presidente Fugatti la collaborazione tra Trentino Trasporti e Polizia di Stato

Guardie giurate, agenti e cani antidroga nelle stazioni e sui mezzi di Trentino Traspporti. L'annuncio dei vigilantes a bordo era stato dato dal presidente Fugatti all'indomani del suo insediamento. Ora l'intento si è concretizzato e, in accordo con la Questura di Trento, le guardie private si avvarranno anche della collaborazione della Polizia di Stato, in particolare delle unità cinofile. L'obiettivo primario è infatti quello di reprimere il traffico, ma anche il consumo, di stupefacenti a bordo di autobus e corriere, e naturalmente nelle stazioni. Diversi gli episodi segnalati dai passeggeri in tal senso, spiega una nota della Provincia. Al momento sono quattro gli uomini impegnati ogni giorno sulle corse considerate "a rischio". 

Trento centro: arrivano le guardie giurate

“Su alcune tratte delle corriere – ha detto il presidente Fugatti – ci è stato segnalato il problema. Di conseguenza, in collaborazione con Trentino Trasporti, abbiamo previsto la presenza delle guardie giurate, oltre a quelle che già operano sui treni della Trento-Malé e della Valsugana, per fare un’azione di controllo. A questo provvedimento si aggiungono le operazioni della Questura presso l’autostazione. Ringrazio le forze dell’ordine per il lavoro che stanno facendo. A quanto ci riportano ultimamente è migliorata la situazione di piazza Dante, ma questo non basta, siamo preoccupati dal dilagare delle sostanze stupefacenti”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabinieri di Trento, sequestrate 50mila confezioni di cosmetici all'arnica per mezzo milione di euro

  • Paura per un grave incidente a Mattarello: pedone travolto mentre attraversa sulle strisce

  • Autovelox sulle strade trentine, ecco dove saranno a gennaio

  • Incidenti, si schianta con l'auto contro un muretto: morta mamma di quattro figli

  • San Giovanni di Fassa, guida ubriaco l'auto di un altro: patente sospesa per due anni

  • A 176 all'ora in galleria: beccato con il telelaser

Torna su
TrentoToday è in caricamento