Caccia alle marmotte: Durnwalder condannato. Kompatscher: "Sentenza illogica"

"Condanna illogica" dice il governatore dell'Alto Adige per la condanna al suo predecessore. Il rischio è di fare lo stesso danno con lupi ed orsi

Una sentenza "illogica": con questa  parola il governatore dell'Alto Adige ha definito la condanna del suo predecessore Luis Durnwalder al pagamento di 568.000 euro per danno erariale in seguito a due decreti che hanno aperto la caccia a specie protette in provincia di Bolzano.

"Con quel decreto sono stati evitati danni e  di ceto non ne sono stati causati - ha detto  Kompatscher - va inoltre ricordato che è la Provincia  e non lo Stato a dover risarcire danni causati da animali selvatici". Giusto quindi, seguendo il ragionamento del presidente della  Provincia di Bolzano, che sia  la provincia a decidere sugli animali che abitano nel territorio di competenza: il riferimento è a lupi ed orsi, oggetto di due provvedimenti simili da parte della Giunta provinciale trentina e dii quella  altoatesina, per permetterne l'abbattimento.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Regole più severe per gli inquilini Itea: arriva la "patente a punti"

  • Cronaca

    Convegno "Uomini e donne": la polizia carica i contestatori

  • Cronaca

    Monte Altissimo, trovano la neve e sono senza ramponi: recuperati dal Soccorso Alpino

  • Green

    I ragazzi della Marcia per il Clima ripuliscono il fiume

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Valsugana: centrato dall'auto al bivio di Levico, muore motociclista

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

Torna su
TrentoToday è in caricamento