Assistenza domiciliare anziani, il Comune: "Gli operatori devono mostrare il tesserino"

Un caso che, seppur isolato, ha spinto il Comune e la Cooperativa Sad a ricordare che gli operatori sono tenuti a qualificarsi a richiesta

Solo il personale autorizzato può entrare nelle case degli anziani, che possono in qualsiasi momento chiedere agli operatori di esibire il tesserino, Lo ribadisce il  Comune di Trento dopo un caso purtroppo segnalato da una persona anziana: una persona non meglio qualificata si è presentata alla sua porta per l'assistenza domiciliare, senza averne autorizzazione.

Il Servizio Attività Sociali e la Cooperativa Sad, che gestisce per conto dell'amministrazione comunale l'assistenza domiciliare, in seguito alla vicenda hanno diffuso un comunicato nel quale ricordano che gli operatori che prestano servizio a domicilio devono sempre qualificarsi, anche esibendo a richiesta l'apposita tessera. 

Proprio per evitare spiacevoli equivoci ed ingressi di persone non autorizzate al domicilio degli utenti, la Sad provvede ad avvisare preventivamente dell'arrivo dell'operatore, specificandone le generalità.

Nei frequenti casi di assistenza prolungata, si legge nella nota, gli operatori che svolgono il servizio spesso sono gli stessi e quindi stabiliscono un rapporto di conoscenza diretta con gli assistiti. In ogni caso sono tenuti in qualsiasi momento a qualificarsi. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Trio di ladri in carcere: per spostarsi prendevano il taxi

  • Attualità

    Disco orario a pile per essere sempre in regola: la Polizia Locale scopre il trucco

  • Cronaca

    Ha una malattia genetica rara, studia a Trento per trovare le cure: la storia di Emma

  • Green

    Trentino: mentre si parla di lupi e orsi rispunta anche la lince

I più letti della settimana

  • Trentino: mentre si parla di lupi e orsi rispunta anche la lince

  • Incidente mortale sulla A22

  • Incidente mortale a Mezzolombardo: la vittima è Devis Battan

  • Trovano un bancomat e si danno a spese pazze: denunciati tre minorenni

  • Schianto sulla A22: muore Marco Festi, manager originario di Isera

  • Due bambine investite da un'auto a Canezza

Torna su
TrentoToday è in caricamento