Attaccata da tre giorni alla parete, coppia di alpinisti rifiuta il soccorso

L'episodio alle Tre Cime di Lavaredo, Belluno. L'elicottero per due volte ha cercato di aiutare gli scalatori, che hanno voluto continuare in autonomia. La madre di uno dei due ha avuto un malore per la preoccupazione

La coppia sulla parete (da Fb/Soccorso Alpino Veneto)

Da tre giorni sono attaccati a una parete rocciosa, ma per due volte hanno rifiutato l'aiuto del soccorso alpino. È accaduto nella serata di domenica alle Tre Cime di Lavaredo dove una coppia di alpinisti di Barcellona - una 36enne e un 45enne - invece di salire sull'elicottero che si era levato in volo, ha voluto proseguire in modo autonomo la scalata.

Gli alpinisti spagnoli potrebbero dover pagare un conto salatissimo

Purtroppo però i due catalani non sono ancora riusciti a portare a termine la propria impresa. La madre di uno dei due, che attendeva entrambi al rifugio Auronzo, non vedendoli rientrare si è sentita male per l'agitazione e ha sollecitato il secondo intervento dei soccorritori. Nonostante le avverse condizioni meteo, però, la coppia, individuata sulla Via Cassin, ha rifiutato - ancora una volta - ogni aiuto, limitandosi a chiedere altre informazioni su come proseguire.

A seguito di altre sollecitazioni a farsi aiutare per il rientro, poi, l'uomo ha smesso di rispondere al soccorso alpino, che sta comunque continuando a monitorare la cordata.

Aggiornamento

I due alpinisti sono stati recuperati dall'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano verso le 16 di lunedì, mentre si trovavano a 2.750 metri di quota. La coppia spagnola, che era in buone condizioni di salute, è stata poi trasportata la rifugio Auronzo. Ad allertare il 118 sono stati gli stessi scalatori. A causare i precedenti rifiuti, sembrerebbe essere stata la loro convinzione di essere ormai vicinissimi alla vetta: in realtà però mancavano ancora circa 80 metri, un paio di tiri, relativamente impegnativi.

il salvataggio-2

(Il salvataggio, da Facebook/Soccorso Alpino e Speleologico Veneto - CNSAS)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • "Dammi i soldi o ti ammazzo": preso il rapinatore e la moglie complice

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

  • Lupi sulla Marzola, i forestali confermano

Torna su
TrentoToday è in caricamento