Allargare via Venezia: lo chiede il Patt ma è una "mission impossible"

Il gruppo consiliare delle stelle alpine chiede di allargare il tratto tra Ponte Lodovico e via dell'Osservatorio, ma il problema si ripete tale e quale poche curve sotto

Allargare via Venezia, via di comunicazione sempre più trafficata con la crescita, in anni recenti, della Facoltà di Scienze a Povo, ma a livello viabilistico rimasta, più o meno, ai tempi del Principato Vescovile. Il problema è noto da anni, e l'allargamento sembra una soluzione tanto inevitabile quanto difficile. A chiederlo in via ufficiale è il gruppo consiliare del Patt, nell'unico punto in cui si intravede la concreta possibilità di un allargamento: nella doppia curva tra Ponte Lodovico e via per l'Osservatorio, in prossimità della fermata "Cristallo" della linea urbana.

La richiesta è contenuta in un'interrogazione ufficiale rivolta al sindaco Andreatta. Ciò di cui non si tiene conto è che il problema si ripete, tale e quale, poche curve a valle del punto preso in questione dal documento. Tutto il tratto tra via delle Cave e l'arrivo della salita Filippo Manci presenta una serie di muri ed edifici storici su entrambi i lati della strada, in qualche caso con speroni di roccia. La soluzione non pare essere, è il caso di dirlo, dietro l'angolo.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

Torna su
TrentoToday è in caricamento